Pensieri Sparsi

silenziose parole lasciate al rumore del tempo…

Il cielo

15 Maggio 2007

Credo che per la maggioranza di noi il cielo sia quella striscia azzurra disegnata sopra la casetta, l’albero e il prato coi fiori. A volte però quando guardi certi cieli, che ti colpiscono per il loro azzuzzo, senti un senso di angoscia e per un istante riesci a comprendere la vastità di quell’universo che c’è di fuori e senti tutta la limitatezza e la precarietà della tua condizione esistenziale. Allora cerchi di dare un senso a tutto, esci il giovedì sera, il venerdì, il sabato, la domenica, provi tutti i locali, ci provi con tutte, ti ubriachi… e per qualche ora riempi il tuo tempo, ma poi quando torni a letto e la mattina ti svegli e stai male, senti ancora di più quel vuoto e che una una vita sola forse non basterà per darti tutto quello che vorresti. E non ti puoi accontentare, lo puoi fare solo finché non pensi che davvero tutto finirà.
Forse chi sa veramente accontentarsi di vivere una vita a termine è chi ha capito che il cielo non è quella striscia azzurra disegnata sopra la casetta, l’albero e il prato coi fiori.

Il Cielo

Annunci

1 commento»

  glossyjuice wrote @

sai che una volta ho scritto più o meno le stesse parole? certo la forma era diversa ma la sostanza la stessa: l’uscire a tutti i costi, il costringersi a non pensarci. A volte però guardi il cielo e oltre alla striscia azzurra vedi il sole. E allora sorridi.


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: