Pensieri Sparsi

silenziose parole lasciate al rumore del tempo…

Another chance

Non so di preciso come funzionano le carceri ma a mio parere dovrebbero essere pensate in questo modo:
1. La detenzione ha un costo, vitto e alloggio non possono essere a carico della società che tu hai danneggiato. Ponendo ad esempio che costi 20€ al giorno (ossia 600€ al mese) o paghi con i soldi di tua proprietà (conto corrente, beni mobili o immobili) oppure devi svolgere un lavoro, fuori o dentro il carcere (a seconda della pericolosità del reato commesso) che ti consenta di guadagnarli. Ciò che avanza resta a te per eventuali extra o per la fam

iglia.

2. Obbligo di frequenza di un corso di riabilitazione e reinserimento, tenuto da esperti, che serva a comprendere l’errore commesso e ad evitare recidive.

Una punizione unicamente repressiva non porta nulla secondo me, fa solo venire voglia di vendicarsi una volta usciti (è un istinto umano naturale), inoltre lavorando non si è solo un peso x la società, bensì se ne è un ingranaggio attivo, ci si rende utili e si occupa il tempo.
Purtroppo la detenzione per noi è sinonimo di vendetta: hai commesso questo reato allora devi marcire in galera. Ma questa mentalità non porta da nessuna parte.
In una società che funzioni, tutti devono avere una possibilità.

No comments yet»

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: